Accumulo

Come funziona un impianto fotovoltaico con accumulo?

Un classico impianto fotovoltaico produce energia elettrica per tutto il periodo diurno di irraggiamento dei pannelli. L’energia che non viene utilizzata durante l’arco della giornata viene mandata in rete: questo processo di chiama “scambio sul posto”.

Dato che i maggiori consumi di energia si hanno nelle ore serali, quando non c’è l’irraggiamento solare, l’utente si vede costretto ad acquistare la corrente dal proprio fornitore.

Per ovviare a questa situazione, sono nati gli impianti fotovoltaici con batteria per l’accumulo di energia elettrica. La presenza di questa batteria consente di accumulare la corrente generata, ma non utilizzata, durante le ore diurne, e renderla disponibile per le utenze nelle ore notturne, in modo da ridurre al minimo l’acquisto di corrente dal proprio fornitore.

A differenza di un comune impianto fotovoltaico, ci sarà da designare uno spazio apposito per contenere le batterie ed il relativo impianto di accumulo.

Gli impianti di accumulo odierni sono in grado di soddisfare quasi l’80% del fabbisogno energetico giornaliero ed inoltre sono facilmente installabili su impianti fotovoltaici già esistenti.

WordPress Video Lightbox